Home
News
Forum
Rose 19/20
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
10/11/2019 - ECCELLENZA, UNA VIVACE FOLGORE RUBIERA SAN FAO NON BASTA PER SPEZZARE LA STRISCIA NEGATIVA: BLITZ FORMIGINESE. SEMERARO: "MERITAVAMO DI VINCERE"
10/11/2019 -
FOLGORE RUBIERA SAN FAO - REAL FORMIGINE 0 - 1
RETE: 18'st Notari.
FOLGORE RUBIERA SAN FAO: Mora, Vacondio, Porrini, Macrì (dal 27'st Cataldo), Ficarelli, Tognetti, Silipo, Spezzani, Rizzuto (dal 27'st Greco), Malivojevic, Sekyere. A disp.: Cavallini, Boukal, Durantini, Paglia, Dallari, Giusi, Lugli. Allenatore: Alessandro Semeraro.
REAL FORMIGINE: Lanzotti, Ficarelli, Soli (dal 40'st Zeni), Shehu, Ricaldone, Marverti, Pilia, Brini Ferri, Notari, Sarnelli, Iattici (dal 31'st Caselli). A disp.: Mantovani, Zambolin, Di Guglielmo, Garivoldi, Feninno, Mele, Carda y Lei. Allenatore: Davide Balugani.
ARBITRO: Zammarchi di Cesena (assistenti Pasotti di Imola e sig.ra Canale di Parma).
NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti Spezzani (F), Soli, Shehu e Iattici (R). Espulso al 30'st Ficarelli (F) per intervento su Iattici.

Una Folgore Rubiera San Fao vivace, tenace e frizzante non è bastata per spezzare la serie negativa: oggi i biancorossoblù hanno pagato dazio per la quarta volta di seguito. Il duello con il Real Formigine era valevole per l'undicesima giornata di Eccellenza: la formazione di Semeraro puntava anche a cogliere il primo successo al "Valeriani" in questo campionato, ma l'attesa rubierese dovrà purtroppo protrarsi ancora.

Nel confronto con i modenesi, si è ripetuto lo stesso copione già visto troppe volte in queste ultime settimane: ancora una volta, la Folgore è incappata in una sconfitta che rappresenta senza dubbio una punizione eccessiva. Per quanto riguarda più nello specifico il confronto odierno, un successo da parte dei nostri beniamini sarebbe stato tutt'altro che scandaloso: i padroni di casa hanno destato impressioni decisamente migliori, sia sul piano del gioco sia per quanto riguarda la quantità e qualità delle palle-gol create. Nonostante ciò il Real Formigine è comunque riuscito a piazzare il blitz, concretizzando anche il nono risultato utile di fila: la compagine di Balugani, avversaria comunque di talento e dotata di pregevoli individualità, ha saputo finalizzare al meglio una delle rare incursioni offensive create dalle parti di Mora.

Per quanto riguarda più nel dettaglio i cenni di cronaca, il primo sussulto è di marca biancorossoblù: al 3' Rizzuto sferra un'imperiosa punizione da posizione angolata, e nella circostanza l'ex di turno Lanzotti è costretto a un non facile intervento in tuffo sulla propria destra. Al 15', Silipo conclude da buona posizione dopo una pregevole azione personale: anche questa volta l'estremo modenese si dimostra attento, intercettando il pallone sulla propria destra. Al 16' il protagonista è nuovamente Silipo, che effettua un buon diagonale in piena area: la sfera si perde di poco a lato, a sinistra del guardiano verdeblù. Al 26' Vacondio lascia partire un insidioso tiro-cross da centroarea: la sfera giunge a ridosso della traversa, ma anche stavolta Lanzotti si dimostra molto attento. Al 34' c'è invece un'occasionissima per il Real Formigine: Iattici sfiora lo 0-1, con un colpo di testa da centroarea che manda la palla sulla traversa a porta pressochè sguarnita. Al 35' Rizzuto ci prova poi da posizione angolata in area, ma la sfera termina fuori misura.

Nella ripresa, al 4' Silipo serve con il contagiri Rizzuto: quest'ultimo cerca la via del gol con un fendente da posizione angolata in area, però Lanzotti abbassa la saracinesca ancora una volta. Al 13' lo stesso Rizzuto va vicinissimo al punto del vantaggio, concludendo da posizione interessante su suggerimento di Ficarelli: tuttavia niente da fare, perchè il portiere formiginese chiude con efficacia senza alcuna disattenzione. Al 18' il gol-partita, che nasce in seguito a un'azione orchestrata da Sarnelli e Pilia: proprio quest'ultimo serve Notari, che realizza a sorpresa in piena area spiazzando Mora. La Folgore Rubiera San Fao prova a reagire, e al 22' Rizzuto cerca il pari con un'insidiosa punizione angolata: tuttavia, Lanzotti non incontra problemi nel respingere la minaccia. Alla mezz'ora i biancorossoblù restano in 10, a causa della discutibile espulsione comminata a Stefano Ficarelli: il numero 5 di casa interviene nettamente sulla palla, ma l'arbitro espelle il difensore della Folgore ravvisando un intervento ai danni di Iattici. Al 45', il diagonale in area di Sarnelli si perde non di molto fuori a sinistra di Mora: al 49', Tognetti manda in angolo il pericolosissimo cross sferrato da Pilia.

"Il momento difficile sul piano dei risultati continua, ma questa sconfitta non fotografa per nulla bene l'andamento della sfida - commenta a fine gara il trainer rubierese Alessandro Semeraro - Nonostante qualche distrazione qua e là, oggi abbiamo fornito una prova di qualità davvero lusinghiera: non solo sul piano tecnico-agonistico, ma pure per quanto riguarda il profilo caratteriale. Del resto, al di là dei singoli risultati, si tratta di doti che avevamo già evidenziato in parecchie altre occasioni. Purtroppo, il Real Formigine ci ha puniti affacciandosi in zona gol molto meno rispetto a noi: anche per questo si tratta di una sconfitta che lascia davvero parecchio amaro in bocca, perchè avremmo ampiamente meritato di vincere contro una tra le realtà meglio attrezzate del girone A. Ad ogni modo, il livello della partita che siamo stati capaci di disputare deve costituire un motivo in più per non scoraggiarci - rimarca il tecnico veneziano - A dispetto del risultato negativo, la prestazione odierna va vista come trampolino di lancio in vista delle sfide che ci attendono la prossima settimana".

"Sono tre punti d'oro, ottenuti contro una rivale che non si è affatto dimostrata semplice da fronteggiare - evidenzia invece Davide Balugani, allenatore del Real Formigine - Osservando l'andamento complessivo del duello, probabilmente il pareggio avrebbe descritto meglio il reale andamento della contesa: d'altro canto, per noi il fatto di avere prevalso qui rappresenta un'ulteriore e notevole iniezione di fiducia. La Folgore Rubiera San Fao ci ha creato parecchie difficoltà, dimostrandosi pienamente all'altezza della propria fama: tuttavia noi siamo riusciti a fare risultato sfruttando la grande compattezza di squadra che ci caratterizza, senza dimenticare la nostra capacità di fronteggiare ogni ostacolo con un cipiglio deciso e combattivo".

I biancorossoblù sono quindi rimasti a 14 punti, e ora stazionano una lunghezza al di sopra della zona play out: il Real Formigine è invece terzo in classifica, a quota 19.
La Folgore tornerà in campo già mercoledì sera, 13 novembre: nell'occasione i nostri beniamini affronteranno al "Valeriani" la Virtus Castelfranco, nel confronto che assegnerà l'accesso alla semifinale regionale di Coppa Italia (ore 20,30). Il campionato tornerà invece domenica prossima 17 novembre, con l'ostica trasferta sul terreno della Piccardo Traversetolo.

Nella foto: Alessandro Semeraro, allenatore della Folgore Rubiera San Fao.
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: 1 partita
Domani: 42 partite
#edicolaedintorni
ALBERTI LUCA '92
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy