Home
News
Le Interviste di CR
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
05/12/2019 - ECCELLENZA, TAGLIAVINI: "LA FOLGORE RUBIERA SAN FAO NON È UN SUPERMARKET. LE UNICHE OPERAZIONI IN USCITA GIÀ FORMALIZZATE SONO QUELLE RELATIVE A MALIVOJEVIC, CAVALLINI E VACONDIO. TUTTI GLI ALTRI POSSIBILI TRASFERIMENTI SONO AL MOMENTO BLOCCATI"
05/12/2019 - "Trasferimenti? Al momento, dalla Folgore Rubiera San Fao non se ne va nessuno. Per quanto ci riguarda e stante la situazione di oggi pomeriggio, domani sera ci sarà allenamento e domenica pomeriggio ospiteremo al "Valeriani" il Nibbiano Valtidone". Con queste parole, il ds biancorossoblù Fabrizio Tagliavini fa il punto della situazione in merito alle ripetute voci di mercato che si stanno susseguendo anche in queste ore: dopo l'annuncio del ridimensionamento dei costi, avvenuto nella giornata di ieri, parecchi giocatori della Prima squadra di Eccellenza sono stati accostati ad altre società con trattative più o meno in dirittura d'arrivo.
"Le uniche operazioni ufficiali in uscita, già chiuse e formalizzate, sono soltanto tre - rimarca Tagliavini - Malivojevic al Colorno, Cavallini alla Bagnolese e Vacondio alla San Michelese. Tutti gli altri movimenti sono stati bloccati".

Il direttore sportivo rubierese entra poi nel merito di questa ulteriore mossa: "E' vero che abbiamo lasciato libero ciascun giocatore di effettuare le proprie scelte, ma non ci aspettavamo affatto che ognuno andasse in ordine sparso arrivando a svuotare l'organico come se niente fosse. La Folgore Rubiera San Fao non è e non va presa come un supermarket. Dopo l'incontro di martedì sera ci eravamo accordati per ritrovarci ieri, in modo da riflettere tutti insieme sulle strategie da applicare per cercare di salvare il gruppo e la stagione - sottolinea Tagliavini - Invece, già ieri mattina vari mezzi di informazione riportavano in bella mostra i nomi di elementi pronti a lasciare Rubiera per accasarsi immediatamente in altri lidi. Purtroppo buona parte del gruppo di giocatori ha tenuto un comportamento davvero discutibile sul piano umano, senza dimostrare alcuna riconoscenza nei confronti della società. Ciascun atleta avrebbe dovuto prendersi le proprie responsabilità, nell'arco di una riflessione più generale: ognuno avrebbe dovuto comunicare le rispettive decisioni davanti alla società e ai compagni di squadra, senza precipitarsi forsennatamente a dialogare con altri club". Il ds cita inoltre un esempio: "Basti pensare a Vacondio - spiega Tagliavini - Noi gli abbiamo parlato martedì alle 9.40, e appena 20 minuti dopo lui aveva già trovato l'accordo con la San Michelese. E' il modo di comportarsi? Ad ogni modo, per ora il suo è l'ultimo trasferimento: prima di effettuare eventuali altre mosse, dobbiamo confrontarci durante l'allenamento di domani sera. Lì sarà il momento decisivo, dove ciascuno dovrà assumersi davanti a tutto il resto del gruppo le proprie precise responsabilità".

"Purtroppo la qualità umana delle persone sta scadendo, non solo nel calcio ma pure negli altri ambiti della vita - constata amaramente Fabrizio Tagliavini - La situazione che stiamo vivendo ne è una tra le testimonianze più lampanti: sono inoltre deluso dall'atteggiamento delle altre società, che si sono buttate a pesce sui nostri giocatori senza neanche consultare noi dirigenti quantomeno per capire cosa stesse davvero succedendo. C'è però un'eccezione, e si chiama Bagnolese: il sodalizio rossoblù mi e ci ha espresso piena solidarietà, manifestando anche la propria disponibilità nell'aiutarci a trovare qualche rinforzo. Con il senno di poi, sono quasi deluso di essermi comportato in modo così corretto - prosegue il direttore sportivo - Se avessimo tagliato 4 giocatori a cose fatte e a mercato chiuso, forse tutto questo bailamme non sarebbe successo e adesso non ci troveremmo in questa condizione".

Ora si attende quindi l'allenamento di domani sera, per capire che ne sarà di questa Folgore Rubiera San Fao: "Sarò sincero - evidenzia Tagliavini - Il rischio che domenica il Nibbiano Valtidone faccia un viaggio a vuoto c'è, anche se farò e faremo di tutto per scongiurarlo: anche a livello personale, dopo 40 anni di calcio, la prospettiva di fare altro alla domenica non è affatto così gradevole. Se gran parte dei giocatori più esperti confermasse la volontà di lasciare, credo che lo scenario di un ritiro dal campionato potrebbe diventare fattibile. E' vero che ci sarebbe la possibilità di imbottire la Prima squadra con giocatori prelevati dalla nostra Juniores, ma ciò significherebbe rimediare delle magre figure ogni domenica: ad ogni modo questa è solo la mia opinione personale, che nel caso andrà confrontata con quella degli altri dirigenti. Viceversa - prosegue Tagliavini - se invece riuscissimo a confermare almeno 6-7 giocatori di livello per l'Eccellenza, potremmo benissimo provare ad andare avanti per provare ragionevolmente a raggiungere l'obiettivo salvezza: peraltro, se questa possibilità si materializzasse, noi saremmo pronti a saggiare il mercato per due-tre innesti in entrata. Intanto - conclude il ds - mi sia permesso di rivolgere un particolare pensiero di gratitudine a tre giocatori in particolare: si tratta di Francesco Tognetti, James Sekyere e Omar Dallari, che oltre a dimostrare grande attaccamento alla maglia stanno anche manifestando una piena correttezza di comportamento. Lo stesso vale pure per mister Alessandro Semeraro: una persona di eccezionali qualità umane e sportive, che a sua volta si sta battendo come un leone per salvare questo gruppo".

Intanto, nulla cambia per quanto riguarda il Settore giovanile: "Tutto ciò che ho descritto fin qui ha valore soltanto per il campionato di Eccellenza - sottolinea Tagliavini - L'attività giovanile prosegue a gonfie vele senza alcuna modifica, e siamo felici della collaborazione che si è venuta a creare con San Faustino e Atletico Bilbagno".
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: nessuna partita
Domani: nessuna partita
#edicolaedintorni
TORREGGIANI FILIPPO 2002
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy