Home
News
Le Interviste di CR
Tabellini
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
20/12/2019 - ECCELLENZA, DOMENICA ARCETANA OSPITE DEL BIBBIANO SAN POLO: I BIANCOVERDI PUNTANO AD ALLUNGARE LA SCIA POSITIVA. CORTENOVA: "CONTRO IL FELINO ABBIAMO SEMPRE MANTENUTO UN'ELEVATA LUCIDITÀ. DOPODOMANI, OCCHIO ALL'INSIDIOSO ATTACCO DEI PADRONI DI CASA"
20/12/2019 - Undici punti in 5 gare: è il bilancio dell'Arcetana sotto la gestione di mister Paolo Vinceti, che ha assunto le redini della squadra a metà novembre. Da quando l'esperto trainer è tornato sulla panchina biancoverde, i nostri beniamini non hanno più conosciuto la parola "sconfitta": peraltro l'Arcetana proviene da ben due successi consecutivi, prima il blitz sul campo della Bagnolese e poi l'acuto casalingo di domenica scorsa contro il Felino.

Ora Corradini e soci stazionano a quota 21 punti nella classifica di Eccellenza, e si trovano al di fuori della zona play out: dopodomani, domenica 22 dicembre, l'Arcetana avrà l'occasione di prolungare la propria striscia positiva. In agenda c'è il derby sul campo del Bibbiano San Polo, valevole per la diciassettesima giornata di campionato: sarà anche l'ultimo impegno agonistico del 2019. In campo al "Bedogni" di Bibbiano, sempre a partire dalle ore 14.30: dirigerà l'incontro il sig. Nicholas Pedrini di Reggio Emilia, coadiuvato dagli assistenti sigg. Elpidio Cafasso di Piacenza e Gennaro Scafuri sempre di Reggio Emilia.

"Mister Vinceti è anche un ottimo motivatore, perchè sa entrare in piena sintonia con gli umori della squadra - evidenzia Emanuele Cortenova, portiere dell'Arcetana - Del resto, conoscendo il personaggio, si tratta di una prerogativa che non sorprende affatto. Il nostro attuale trainer ha infatti all'attivo una lunga carriera da giocatore, che tra l'altro si è articolata in buona parte proprio nelle file biancoverdi: di conseguenza lui sa molto bene cosa significhi calcare il rettangolo verde, e da qui nasce la sua capacità di interpretare al meglio gli stati d'animo del gruppo. Inoltre, credo che in queste ultime settimane la nostra mentalità sia diventata più solida ed efficace: il successo di domenica scorsa ne rappresenta una lampante dimostrazione".

Il guardiano biancoverde entra quindi nel merito della vittoria conquistata 5 giorni fa: peraltro Pè ha dovuto uscire dal campo al 37' del primo tempo, e dunque Cortenova ha difeso la porta dell'Arcetana per oltre metà incontro. "Di certo sono stati tre punti sofferti, ma ce lo aspettavamo - commenta l'estremo difensore classe 2000 - Del resto si trattava di uno scontro diretto in ottica salvezza, e dunque era assolutamente impossibile pensare a una gara agevole da affrontare. Ad ogni modo, credo che il 2-1 con cui ci siamo imposti fotografi bene ciò che si è visto in campo: gli inghippi e le difficoltà non sono affatto mancati, ma noi abbiamo saputo affrontare ogni ostacolo con una buona dose di lucidità e mestiere. Ciascuno di noi ha dato un contributo di notevolissima importanza nel raggiungimento di questi 3 punti: lo stesso vale anche per Sasà Greco, che si è già inserito con grande efficacia nei meccanismi di squadra".

Ora c'è da pensare al Bibbiano San Polo, allenato da un grande ex biancoverde come Simone Silvestri: la compagine della Val d'Enza ha soltanto un punto in meno rispetto all'Arcetana, e domenica scorsa ha rimediato una sconfitta per 2-1 sul terreno del Borgo San Donnino. "Intendiamoci - afferma Cortenova - Nella peggiore delle ipotesi noi arriveremo al giro di boa con 21 punti, e credo che non sia affatto un traguardo di poco conto. Ad ogni modo, ciò non significa affatto che giocheremo con rilassatezza o superficialità: mai come in questi casi l'appetito vien mangiando, e dunque siamo pronti a far valere ancora una volta le doti che ci stanno contraddistinguendo da ormai più di un mese a questa parte".
C'è da dire che l'Arcetana deve fronteggiare qualche problema di infermeria: sono da valutare le condizioni fisiche di Nicholas Bovi, Simone Corradini e Riky Bernabei, mentre l'influenzato Alberto Pacella dovrà sicuramente saltare la trasferta bibbianese. Un altro assente certo è poi il portiere Maurizio Pè, non al meglio della forma: di conseguenza, tutto lascia pensare che tra i pali ci sarà ancora una volta Cortenova. "L'Eccellenza è un campionato ancora più complesso rispetto alla Promozione, e me ne sono reso conto fin dalle primissime battute di questa stagione - rimarca Emanuele - D'altro canto, dopo un primo periodo di ambientamento, sto lavorando con serenità ed efficacia pure in questa nuova dimensione calcistica. Chiaramente ciò che ho costruito fin qui è soltanto un punto di partenza, e lo stesso vale anche per il rendimento globale che la squadra ha saputo fornire: il cammino svolto fino a questo momento deve rappresentare un ulteriore trampolino di lancio, sia in vista di domenica sia in vista degli impegni che ci attendono da gennaio in avanti".

Il Bibbiano San Polo è una realtà neopromossa, proprio come l'Arcetana: "Si tratta di una squadra che lotta per i nostri stessi obiettivi - sottolinea il portiere biancoverde - La sfida di domenica va dunque vista come una rilevante occasione, per confermare le buone impressioni che stiamo suscitando già da qualche tempo. Dovendo indicare un punto di forza in particolare dei nostri prossimi avversari, credo proprio che l'attacco sia tra principali carte vincenti a disposizione di Silvestri: di conseguenza, noi avremo il preciso compito di fornire una prova accorta e senza sbavature in primo luogo per quanto riguarda l'assetto difensivo".

Con un'Arcetana che viaggia così a gonfie vele, risulta spontaneo domandarsi se la sosta natalizia giunga al momento giusto: Emanuele Cortenova ha una risposta pronta e inequivocabile in merito. "Un po' di riposo non può che farci bene - sottolinea il portiere - Nel contesto di un'Eccellenza che richiede così tanto sotto l'aspetto delle energie, una pausa servirà per recuperare forze sia fisiche sia mentali. Inoltre, lo stop sarà utile per svuotare l'infermeria: molto probabilmente, la pausa permetterà di risolvere i piccoli o grandi acciacchi che in questo momento interessano la squadra".

Nella foto: Emanuele Cortenova, portiere dell'Arcetana.
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: nessuna partita
Domani: nessuna partita
#edicolaedintorni
BERNARDI LUCA
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy