Home
News
Le Interviste di CR
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
27/01/2020 - SECONDA CAT. GIR. E 14° GIOR. - VIRTUS BAGNOLO-CABASSI: 3-1
27/01/2020 - Terza vittoria in campionato per la Virtus Bagnolo, che davanti ai propri spettatori supera il Cabassi in una sfida delicata.

La cronaca: per l’impegno interno, mister Chiozzi e il vice Andreoli ritornano al 4-4-2 che aveva portato tre punti contro il Progetto Intesa. In difesa Bonaccorso dal 1’, a centrocampo ci sono Iotti e Vivici sugli esterni, in avanti Frezza-Zoina. Negli ospiti di Rossi c’è Capasso a guidare la difesa, con Salzano principale riferimento offensivo. La partenza sorride subito ai padroni di casa: ottima incursione di Frezza, che trova al centro un reattivo Iotti, abile a insaccare da due passi dopo nemmeno due minuti. La squadra gialloblù insiste e al 5’ è Frezza a rendersi molto pericoloso, ma gli avversari si salvano. Al minuto 13 ecco il raddoppio locale: preciso filtrante di Vivici per Zoina, partito in posizione sospetta, dribbling sull’uscita di Santini e pallone in fondo al sacco per il 2-0. La reazione ospite però arriva immediata e al 18’ una grande triangolazione libera Salzano in area, finta e destro violento che colpisce in pieno la traversa da ottima posizione. Superato il brivido la Virtus si riaffaccia in avanti ma un contropiede ispirato da Frezza non si chiude al meglio, con Zoina che calcia alto. Al 24’ Mazzola ci prova dalla distanza ma senza trovare la porta. Al 29’ gol annullato per fuorigioco a Piccinini. Il Cabassi prova a rendersi più pericoloso ma si espone al contropiede dei virtussini: al 32’ Frezza fa tutto da solo saltando tre avversari, ma la sua conclusione a tu per tu con Santini viene smorzata dall’estremo difensore e la difesa si salva; al 33’ Vivici potrebbe servire Frezza in ripartenza ma arrivato al limite dell’area calcia in porta, trovando ancora il volo plastico del guardiano ospite Santini. Ancora Frezza si mette in luce al 40’ ma la sua conclusione non ha fortuna; fa meglio invece da uomo assist al 44’, quando su imbucata di Zoina tocca per Vivici, che col mancino prende la mira dall’interno dell’area e trafigge Santini. Il primo tempo si chiude 3-0. Nel secondo tempo, dopo un paio di fiammate iniziali, la Virtus prova a gestire, pur faticando sotto questo aspetto. Al 7’ Trivieri da fuori va vicino al gol, all’8’ una fuga dell’instancabile Frezza viene interrotta proprio al limite dell’area e la seguente punizione di Zoina non sortisce effetti. I ragazzi di Rossi provano a riaprirla ma al 10’ Emanuele Barletta dall’interno dell’area colpisce male su un buon cross dalla sinistra e al 12’ Borziani si distende bene su un tiro da fuori di un pimpante Mattia Barletta. Al 28’ è provvidenziale Montanari con una diagonale difensiva a impedire agli ospiti di battere a rete, ma la difesa gialloblù è tutt’altro che impeccabile al 36’, quando su punizione dalla destra gli ospiti colgono un palo di testa e sulla ribattuta Salzano deposita in rete il gol del 3-1. Nel finale i locali rischiano qualcosa di troppo (errata lettura di Borziani su un lancio in profondità che per poco non manda in rete Mattia Barletta) e non puniscono (occasione per Iotti al terzo di recupero, gli sbarra la strada Santini), ma portano comunque a casa tre punti davvero preziosi.

Partita strana, con una Virtus che l’ha messa subito sui binari giusti, dando spesso l’impressione di poter colpire in avanti, andando in rete per ben tre volte nel primo tempo e creando tante nitide palle-gol. D’altro canto, gestione della fase difensiva non sempre impeccabile e qualche errore di troppo anche nel tentativo di controllare la gara nella seconda frazione, quando gli ospiti si sono sicuramente fatti preferire per intensità e approccio. Risultato che premia la squadra di Chiozzi e Andreoli, ora attesa da un’altra prova fondamentale in quel di Concordia.


Il tabellino
Virtus Bagnolo: Borziani, Demme (Caselli dal 51’), Montanari, Bortesi (Pagliani dal 82’), Bonaccorso, Piccinini, Vivici (Marconi dal 59’), Trivieri (Reggiani dal 64’), Frezza, Zoina (Polanco dal 67’), Iotti. A disposizione: Corradini, Catellani, Vanadia, Tedeschi. All. Chiozzi.

Cabassi Union Carpi: Santini, Ferrari, Mazzola (El Natour dal 75’), Grazian (Narvaez dal 61’), Redjeposki, Capasso (Sabato dal 34’), Barletta E. (Ballestrazzi dal 64’), Abusoglu, Salzano, Franceschini, Barletta M. A disposizione: Codeluppi, Noto, Reda, Panteri. All. Rossi.

Arbitro: Dallasta di Reggio Emilia
Marcatori: Iotti (V) al 2’, Zoina (V) al 13’, Vivici (V) al 44’, Salzano (C) al 81’.
Ammoniti: Demme (V), Bonaccorso (V), Ferrari (C), Sabato (C), Mazzola (C), Santini (C), Iotti (V), Marconi (V), Piccinini (V).
Recupero: 1’ pt, 4’ st.
Note: spettatori 30 ca.
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: nessuna partita
Domani: nessuna partita
#edicolaedintorni
MANFREDI DANIELE 1987
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy