Home
News
Forum
Rose 19/20
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
22/09/2019 - ECCELLENZA, SALUTATE LA CAPOLISTA: LA FOLGORE RUBIERA SAN FAO BATTE IL CASTELVETRO E SALE IN VETTA ALLA CLASSIFICA DEL GIRONE A
22/09/2019 - FOLGORE RUBIERA SAN FAO - CASTELVETRO 2 - 1
RETI: 11'pt Rizzuto (F), 16'st Greco (F), 27'st rig. Zito (C).
FOLGORE RUBIERA SAN FAO: Cavallini, Vacondio, Cataldo (dal 9'st Macrì), Lugli, Ficarelli, Tognetti, Silipo, Sekyere, Greco, Malivojevic (dal 9'st Paglia), Rizzuto (dal 47'st Dallari). A disp.: Burani, Boukal, Giusi, Durantini, Chiossi, Dosso. Allenatore: Alessandro Semeraro.
CASTELVETRO: Bonucchi, Ingrami (dal 37'st Dano), Zagari S., Ravaioli (dal 31'st Cataldo), Zironi, Bellentani, Zagari G., Stefani (dal 43'st Baietti), Imbrenda, Carrozza (dal 17'st Pacilli), Zito. A disp.: Facchini, Francioso, Zinani, Gargano, Cantaroni. Allenatore: Francesco Cattani.
ARBITRO: Piraccini di Cesena (assistenti Bellavista e Bartoletti di Cesena).
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti Cataldo, Ficarelli, Silipo e Rizzuto (F), Ingrami, Samuel Zagari, Stefani, Baietti e mister Cattani (C).

Villa Bagno, 22 settembre 2019 - Salutate la capolista: con il successo casalingo di oggi, maturato contro il Castelvetro, la Folgore Rubiera San Fao è salita in vetta alla classifica del girone A di Eccellenza. Il duello di oggi era valevole per la quarta giornata: si è giocato eccezionalmente all' "Argeo Bagnoli" di Villa Bagno, visto che il "Valeriani" di Rubiera è al momento indisponibile per risemina del campo. Successo meritato per i biancorossoblù, che hanno avuto la meglio su un Castelvetro comunque coriaceo e volenteroso: in gol Antonio Rizzuto e Sasà Greco, con quest'ultimo che proprio oggi ha toccato quota 350 gol in carriera.

Andando con ordine, i primi cenni di cronaca arrivano appena pochi istanti dopo il fischio d'inizio: nell'occasione Giovanni Zagari lascia partire una pericolosa conclusione da posizione angolata in area, con palla che si perde appena fuori a destra di Cavallini. Poco dopo, Silipo risponde con un tentativo molto simile: in questo caso, Bonucchi mette una pezza. Al 5' Rizzuto si rende autore di una ficcante conclusione dal limite, che dà soltanto l'illusione del gol: l'attaccante ex Scandianese trova comunque la via della rete all' 11', con un tiro dal limite che sfrutta anche l'avventurosa uscita dell'estremo modenese. Nella circostanza Rizzuto ha l'abilità e la prontezza necessarie per beffare il portiere ospite, realizzando l'1-0 a porta sguarnita. Il Castelvetro prova a rispondere immediatamente, e al 12' Carrozza ci prova da centroarea: la difesa biancorossoblù si salva in angolo. Al 26' Silipo corre con notevole velocità verso la porta biancoazzurra: il numero 7 rubierese lascia partire un fendente diagonale in piena area, e il pallone termina di un filo fuori a destra di Bonucchi. Al 32', il tentativo di Malivojevic da centroarea si rivela alto: tre minuti più tardi, il diagonale dal limite di Silipo termina non di molto fuori a sinistra del portiere. Al 42' Carrozza cerca il pareggio con una pregevole punizione centrale dalla distanza: sfera di poco alta, ma Cavallini è comunque ben piazzato.

Nella ripresa, all' 8' Zito pesca bene Imbrenda: quest'ultimo sferra un imperioso diagonale dal limite, e la sfera non inquadra lo specchio della porta per pochissimo. Al 10' tiro centrale a botta sicura di Silipo, e l'estremo d'oltre Seccha si salva in angolo con un non facile intervento. Al 12' Greco, pescato ottimamente da Lugli, conclude da pochi passi a Bonucchi battuto: arriva però Bellentani, che spazza via la sfera in angolo salvando i suoi. Sasà trova comunque il 2-1 al 16', concretizzando al meglio l'indovinato suggerimento di Silipo: il numero 9 biancorossoblù si rende autore di una mirabile conclusione angolata in piena area modenese, che manda la palla a scodellarsi in rete a destra di Bonucchi. Pur ferito, il Castelvetro non ci sta affatto a perdere: al 27', sugli sviluppi di una punizione di Zito, si crea una grande mischia nell'area rubierese in seguito alla quale l'arbitro assegna il rigore ai modenesi. Dal dischetto lo stesso Zito non perdona, riaprendo così un confronto che sembrava pressochè chiuso. La Folgore Rubiera San Fao ha comunque la maturità necessaria per non disunirsi, e stringe i denti con efficacia fino in fondo. Al 30' Zito conclude da posizione angolata in area, e la sfera carambola di poco fuori a destra di Cavallini. Al 37' la punizione di Silipo è troppo su Bonucchi, poi al 50' Cavallini interviene con prontezza negando a Zito la possibilità di concludere a rete.

"Fin dall'inizio, sapevamo benissimo che non si sarebbe trattato di un impegno così agevole - commenta a fine gara il trainer rubierese Alessandro Semeraro - Anche se il Castelvetro staziona ancora a quota 0, si tratta di una squadra che sa riporre un campo un tasso di combattività davvero consistente: i biancoazzurri sanno sviluppare un calcio di qualità, e pure stavolta ne hanno dato prova. Ad ogni modo, ritengo che il nostro successo sia meritato - aggiunge l'allenatore della Folgore Rubiera San Fao - Siamo stati incisivi in tutte le aree del campo, e inoltre abbiamo avuto la freddezza necessaria nel non disunirci quando sul finale potevamo subire il pareggio. Una prova di buon spessore, che ci autorizza a guardare con rinnovata fiducia al futuro". Ora la Folgore è prima, ma Semeraro preferisce non pensarci troppo: "Siamo soltanto alla quarta giornata, e dunque non è affatto il caso di trarre conclusioni affrettate. Il momentaneo primato in classifica fa piacere, ma lungi da noi la volontà di stappare lo spumante: ci sarà ancora da sudare parecchio, a partire dal confronto di domenica prossima sul campo della Bagnolese".
Una battuta anche da Sasà Greco: "Che dire... I miei 350 gol sono dedicati a tutta la Folgore Rubiera San Fao - evidenzia l'esperto bomber biancorossoblù - Sono felice di avere dato un prezioso contributo, nell'ottenere un successo sofferto ma comunque meritato. Come ha detto il mister, adesso sarebbe sbagliato eccedere con i festeggiamenti: quella di oggi è stata una grande giornata, ma adesso la mente di ciascuno di noi è già proiettata verso Bagnolo".

"Un ko amaro, anche perchè ci siamo rivelati all'altezza della situazione - sottolinea invece il tecnico modenese Francesco Cattani - Pur sfidando un'avversaria forte e di grande talento, siamo riusciti a esprimerci in modo coriaceo e vivace: purtroppo nemmeno oggi siamo riusciti a muovere la classifica, e di certo adesso la graduatoria ci punisce oltremisura. Quanto a oggi, probabilmente il fatto di essere andati sul doppio svantaggio ci ha in parte ostacolati. Tuttavia, anche sul 2-0, abbiamo continuato a macinare gioco senza paura nè timori reverenziali: peraltro eravamo anche riusciti a riaprire l'incontro, e ciò la dice lunga sul livello della prova che abbiamo fornito. Ora dobbiamo mantenere fiducia, perchè ci sono ancora tante pagine da scrivere".

Nella foto: Sasà Greco, che oggi ha raggiunto i 350 gol in carriera.
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: 4 partite
Domani: 60 partite
#edicolaedintorni
PADERNI PAOLO (ALL)
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy