Home
News
Le Interviste di CR
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
19/11/2019 - JUNIORES, SABATO LA FOLGORE RUBIERA SAN FAO RIPRENDERÀ LA CORSA DOPO LA SOSTA FORZATA: A VILLA BAGNO IL CONFRONTO CON L'ATLETICO MONTAGNA. TEGGI: "COMPLESSIVAMENTE PARLANDO, STIAMO DISEGNANDO CON PIENO MERITO UNA TRAIETTORIA CONVINCENTE"
19/11/2019 -
Smaltita la sosta forzata dello scorso fine settimana, la Folgore Rubiera San Fao Juniores sta già lavorando in vista del prossimo impegno ufficiale. Come è noto, sabato scorso i nostri beniamini avrebbero dovuto affrontare la trasferta sul campo dello United Albinea: il duello con i matildici, valevole per la decima giornata, è tuttavia saltato a causa delle insistenti precipitazioni piovose. Ora il Comitato regionale della Figc provvederà a fissare la data del recupero, e la comunicazione in tal senso verrà probabilmente data nella giornata di domani: intanto, però, i biancorossoblù sono all'opera per farsi trovare pronti alla sfida di sabato prossimo 23 novembre. A partire dalle ore 15, la compagine di Roberto Cavalletti sarà di scena sul terreno amico dell' "Argeo Bagnoli" di Villa Bagno: il programma prevede la sfida al cospetto dell'Atletico Montagna, squadra che al momento staziona in zona play out. Tuttavia, anche in questo caso resta una piccola incognita legata al meteo: anche questa settimana si è aperta all'insegna della pioggia, e quindi c'è da sperare che le condizioni del tempo diventino più favorevoli nel corso dei prossimi giorni.

"Prima della sosta siamo incappati nella sconfitta casalinga con il Real Formigine - ricorda il difensore rubierese Matteo Teggi - Un ko amaro, che però non può affatto bastare per svalutare il cammino portato avanti fin qui. Complessivamente parlando, credo che la Folgore Rubiera San Fao abbia saputo destare impressioni positive a 360°: i segnali di crescita rispetto all'inizio della stagione mi paiono evidenti, sia a livello tecnico sia sotto l'aspetto caratteriale. Grazie all'impostazione di mister Cavalletti e del suo vice Antonio Erario, all'interno del nostro gruppo ogni giocatore ha un ruolo preciso e di rilievo: un assetto convincente, che si è rivelato basilare per ottenere le ripetute vittorie maturate fin qui".

Viceversa, Teggi, quali sono gli aspetti su cui questa Folgore Juniores dovrebbe ancora migliorare?
"Preferirei non sbilanciarmi nell'indicare le problematiche: ritengo infatti che sia un compito del mister, e non tanto di noi giocatori. Ad ogni modo, siamo ben consapevoli di dover ancora fare parecchia strada per crescere ancora: di certo l'intero gruppo sta lavorando con impegno e costanza per correggere ogni errore, senza mai perdersi d'animo nemmeno di fronte ai compiti più complessi da svolgere. Tutto ciò fa senza dubbio ben sperare, anche se al tempo stesso non ci autorizza affatto a spiattellare proclami".

Dunque, a tuo parere è ancora presto per mettersi a delineare i reali obiettivi stagionali?
"Certo che sì: serve massima cautela, specie considerando l'assoluta imprevedibilità del campionato in cui siamo inseriti. Intanto, da qui a Natale, l'obiettivo primario sta nel totalizzare il maggior numero possibile di punti: poi durante le Feste natalizie tireremo la classica barra, e solo da lì inizieremo a capire quelle che potranno essere le nostre reali prospettive".

La sosta di sabato scorso vi ha fatto bene, oppure avresti preferito giocare senza interruzioni?
"Io personalmente sarei stato contento di giocare, ma si tratta soltanto di un parere personale. A livello di squadra, credo proprio che la sosta abbia giovato: si è trattato di una buona occasione per recuperare energie a 360 gradi. In un contesto come quello del girone C che stiamo disputando, le forze a disposizione non sono mai troppe".

Come vi presenterete contro l'Atletico Montagna? Qualche assenza?
"Daniel Minniti ha recuperato dal punto di vista fisico, e dunque sabato sarà a disposizione. Resta invece qualche dubbio in merito a Marco Merendino, Martino Melli, Gabriele Romoli e Antonino Sciacca: tutti e quattro sono in fase di recupero dai rispettivi acciacchi, ma le valutazioni del caso verranno effettuate in settimana. In ambito generale ci stiamo allenando regolarmente, nonostante le oggettive difficoltà legate alla situazione meteo".

Chi o che cosa temi di più della formazione castelnovina? Peraltro, è facile prevedere che i gialloblù metteranno in campo quel dna combattivo tipico della tradizione calcistica appenninica...
"La nostra predisposizione mentale dovrà essere guardinga e spavalda al tempo stesso, come sempre: in questo campionato ogni ostacolo è molto complesso da superare, e l'Atletico Montagna non fa certo eccezione. Ritengo che un punto di partenza essenziale sia rappresentato dalla necessità di costruire un gioco corale e ben imbastito, caratteristiche che del resto ci contraddistinguono fin da inizio annata: noi vogliamo giocare a calcio nel vero senso del termine, e dunque credo che sarebbe sbagliato spezzettare l'azione compiendo troppi interventi per fermare gli avversari".

Per quanto ti riguarda personalmente, sei soddisfatto del rendimento che stai fornendo in questa tua nuova stagione nelle file biancorossoblù?
"Al momento, non posso proprio lamentarmi: mi sto impegnando a fondo, e fin qui penso di aver destato impressioni più che discrete. Inoltre l'ambiente della Folgore Rubiera San Fao è davvero fantastico: siamo un ottimo gruppo anche sotto il profilo umano, e ciò rappresenta il migliore terreno fertile per compiere miglioramenti pure dal punto di vista tecnico-agonistico".

Le altre partite dell' 11° turno sono Vezzano-Castelvetro, Fiorano-Savignano, Arcetana-United Albinea, Maranello-Real Formigine, San Michelese-Vignolese e Scandianese/Casalgrandese-Castellarano.
Classifica del campionato Juniores regionale - girone C: Castelvetro 25 punti; Real Formigine 23; Arcetana* 18; Scandianese/Casalgrandese 17; Folgore Rubiera San Fao* 16; Fiorano e Vezzano 14; Castellarano 13; Maranello* 12; Vignolese* 11; Savignano 10; Atletico Montagna 8; United Albinea 4; San Michelese 3 (le squadre con l'asterisco hanno una partita in meno).

Nella foto Matteo Teggi, difensore della Folgore Rubiera San Fao Juniores.
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: nessuna partita
Domani: 17 partite
#edicolaedintorni
LAHLOUBA AHMED
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy