Home
News
Forum
Rose 19/20
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
13/09/2019 - ECCELLENZA, DOPODOMANI TORNA IL CAMPIONATO: FOLGORE RUBIERA SAN FAO A MODENA, CONTRO LA CITTADELLA VIS SAN PAOLO. RIZZUTO: "ABBIAMO L'OCCASIONE DI ARCHIVIARE IL KO DI DOMENICA SCORSA, DIMOSTRANDO CHE SI È TRATTATO SOLO DI UN INCIDENTE DI PERCORSO"
13/09/2019 - Dopo aver ottenuto la qualificazione alla seconda fase di Coppa Italia, la Folgore Rubiera San Fao si è già rituffata in pieno nel clima campionato. Dopodomani, domenica 15 settembre, il girone A di Eccellenza ha in serbo la disputa della terza giornata: la compagine allenata da Alessandro Semeraro sarà impegnata sul campo "Botti" di Modena, per sfidare i padroni di casa della Cittadella Vis San Paolo. Il duello avrà inizio al consueto orario delle 15.30, e i rubieresi hanno il chiaro obiettivo di tornare alla vittoria: domenica scorsa i nostri beniamini sono infatti incappati in una battuta d'arresto casalinga, 1-2 al "Valeriani" nel primo derby contro l'Arcetana.

Pochi giorni dopo, il duello contro i biancoverdi è stato replicato in occasione della Coppa Italia di categoria: ieri l'altro è stata la Folgore Rubiera San Fao a far festa, imponendosi con il maiuscolo punteggio di 4-2. Antonio Rizzuto è stato tra i principali mattatori del successo di mercoledì sera: il nuovo arrivato in casa biancorossoblù ha infatti siglato una doppietta, che ha propiziato in maniera determinante il successo dei padroni di casa. "Il passaggio del turno in Coppa rappresenta un obiettivo cercato e voluto con tutte le nostre energie - commenta l'attaccante classe '91 - Innanzitutto, si tratta di una competizione che qui a Rubiera è molto sentita: tutti ricordano il successo di due anni fa, che portò la Folgore a vincere la fase regionale qualificandosi poi per il tabellone nazionale. Al di là dei significati legati alla tradizione, volevamo vincere anche per riscattarci dalla magra figura della domenica precedente: siamo riusciti a ottenere una rivincita contro un'Arcetana comunque ostica da affrontare. Credo proprio che quest'anno la formazione di Capanni saprà dare parecchio filo da torcere a qualsiasi avversaria del girone A".

Più nello specifico, Rizzuto, come è nata l'affermazione di mercoledì sera? Quali sono le strade che avete percorso per arrivare al 4-2 finale?
"Durante il primo tempo abbiamo accusato un quarto d'ora di difficoltà, che non a caso ha permesso all'Arcetana di ribaltare la situazione dopo il mio gol in avvio di gara. Tuttavia, nell'intervallo mister Semeraro si è fatto decisamente sentire: la sua strigliata è stata salutare per ciascuno di noi, e ci ha aiutati ad affrontare il secondo tempo esprimendo un calcio decisamente più efficace e propositivo. Più in generale siamo andati alla ricerca di un preciso riscatto, e penso proprio che la missione possa dirsi compiuta: la Folgore è stata più squadra rispetto al primo derby con l'Arcetana, e il risultato rappresenta una logica conseguenza di ciò che si è visto in campo. Dunque avanti così, specie in vista della ripresa del campionato".

E a proposito del campionato, come vi presenterete contro la Cittadella?
"L'infortunato Niccolò Vena sarà ancora assente: lo stesso vale anche per i lungodegenti Luca Bassoli e Mattia Spezzani. Inoltre, mercoledì sera Greco ha saltato la sfida con l'Arcetana a causa dei suoi problemi alla schiena: tuttavia in questo caso stanno arrivando notizie piuttosto rassicuranti, e domenica Sasà dovrebbe tornare regolarmente schierabile".

Quali sono le strategie da mettere in campo per piazzare il blitz in terra modenese?
"Siamo ben consapevoli della grande complessità che caratterizza questa imminente trasferta. La Cittadella Vis San Paolo ha iniziato il percorso in campionato con due risultati di elevato spessore: il 2-2 casalingo con il Bibbiano San Polo, e soprattutto il blitz di domenica scorsa per 1-2 sul terreno della Bagnolese. Inoltre, conosco bene il modo di giocare che caratterizza il mister biancoblù: Andrea Paganelli sa impostare una credibile organizzazione di gioco, che sa dare notevole efficienza a ciascun reparto. Ad ogni modo, abbiamo davanti a noi un'occasione da non lasciarci sfuggire: la Folgore ha la grande opportunità di dimostrare che il ko con l'Arcetana è stato soltanto un incidente di percorso, e credo che questo aspetto saprà darci una spinta ulteriore sul piano motivazionale. Inoltre, non va dimenticato che noi siamo in arrivo da una settimana ancora più impegnativa rispetto a quella dei nostri prossimi avversari: noi abbiamo giocato anche mercoledì, mentre la Cittadella ha riposato. Di conseguenza, dovremo fare particolare attenzione a dosare con cura le nostre energie: comunque sia sono molto ottimista in tal senso, perchè credo che questa Folgore Rubiera San Fao abbia la maturità necessaria per sapersi gestire con efficacia".

A tuo parere, dove risiedono i maggiori punti di forza della Folgore Rubiera San Fao? E viceversa, adesso su cosa dovreste lavorare per migliorare con maggiore rapidità?
"Anche se il nostro organico è contraddistinto da una forte quantità di nuovi arrivati, abbiamo già saputo creare un gruppo unito e affiatato. Inoltre sappiamo già sviluppare un'efficiente trama di gioco: per capirlo basta analizzare l'andamento dei due confronti di Coppa, ma anche la vittoriosa trasferta sul campo del Borgo San Donnino con cui abbiamo aperto il campionato. D'altro canto, credo che adesso si debba compiere qualche passo avanti per migliorare la nostra qualità e la nostra freddezza quando non siamo in fase di possesso palla: ad ogni modo nessun allarme, ci mancherebbe altro. Stiamo dimostrando di essere sulla traiettoria giusta per compiere un percorso di costante crescita, un tracciato che dovrà proseguire anche dopodomani".

A livello personale, Rizzuto, ti aspettavi di incidere così tanto nel duello di Coppa?
"Per un attaccante, la speranza è sempre quella di fare gol. Obiettivamente, una doppietta era difficilmente pronosticabile: d'altro canto si tratta di due reti che testimoniano in pieno il mio stato di forma, sia fisico sia psicologico. Pur essendo nuovo dell'ambiente rubierese, qui alla Folgore mi sono trovato benissimo fin da sùbito: ora, punto ovviamente a lasciare in segno anche in chiave campionato".

Le altre partite della terza di campionato sono Bagnolese-Bibbiano San Polo, Fiorano-Felino, Arcetana-Real Formigine, Rolo-Colorno, Castelvetro-San Michelese, Agazzanese-San Felice, Borgo San Donnino-Piccardo Traversetolo e Nibbiano Valtidone-Virtus Castelfranco.
Classifica del campionato di Eccellenza - girone A: Felino, Virtus Castelfranco e Arcetana 6 punti; Nibbiano Valtidone, Rolo, Bibbiano San Polo e Cittadella Vis San Paolo 4; Bagnolese, Folgore Rubiera San Fao e San Michelese 3; Piccardo Traversetolo e San Felice 2; Agazzanese e Colorno 1; Castelvetro, Borgo San Donnino, Fiorano e Real Formigine 0.

Nella foto, l'attaccante biancorossoblù Antonio Rizzuto.
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: 6 partite
Domani: 23 partite
#edicolaedintorni
CANTALE LUCA
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy