Home
News
Forum
Rose 19/20
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
25/10/2019 - ECCELLENZA, FOLGORE RUBIERA SAN FAO DI NUOVO AL "VALERIANI": DOMENICA ARRIVA LA SAN MICHELESE, PER UNA SFIDA CRUCIALE NELL'ALTA CLASSIFICA. GIUSI: "LA DELUSIONE DI DOMENICA SCORSA BRUCIA ANCORA, MA CI DARÀ UN'ULTERIORE SPINTA NEL CERCARE LA VITTORIA"
25/10/2019 -
La Folgore Rubiera San Fao si ripresenta davanti al proprio pubblico, per la seconda domenica consecutiva: ci riferiamo ovviamente alla compagine di Eccellenza, che dopodomani 27 ottobre ospiterà la San Michelese in occasione della nona giornata. Innanzitutto, attenzione al nuovo orario d'inizio: con l'avvento dell'ora solare previsto per domani notte, da ora in avanti il "via" delle partite sarà anticipato di un'ora rispetto a quanto avvenuto fino alla scorsa settimana. Di conseguenza, il duello del "Valeriani" contro i sassolesi avrà inizio alle ore 14.30: l'arbitro designato è il sig. Filippo Balducci di Empoli, che sarà coadiuvato dagli assistenti sigg. Andrea Carrucciu di Parma e Nicolò Selleri di Bologna.

"Di certo, l'amarezza legata alla sconfitta di domenica scorsa è notevole - commenta il giovane difensore biancorossoblù Antonio Giusi, classe 2000 - Il ko casalingo contro il Bibbiano San Polo brucia ancora, anche perchè ci siamo resi autori di una prestazione tutt'altro che negativa. D'altro canto, si tratta di una delusione che stiamo comunque vivendo nella maniera giusta: quindi credo proprio che ne sapremo ricavare un ulteriore slancio motivazionale, anche perchè ciascuno di noi è animato da una fermissima volontà di riscatto. Chi pensa a una Folgore scoraggiata o demotivata è del tutto fuori strada: il confronto con la San Michelese è anzi un'ottima occasione per lasciarci definitivamente alle spalle la battuta d'arresto da cui proveniamo".

Per quanto riguarda più nel dettaglio la sfida con il Bibbiano San Polo, che cosa è andato storto? Quali sono gli aspetti che vi hanno impedito di centrare quantomeno un risultato utile?
"Come detto, abbiamo saputo costruire una prova che nel complesso merita un giudizio più che discreto: siamo stati vivaci e propositivi, creando anche varie occasioni per trovare la via della rete. Purtroppo l'arbitraggio ha mostrato più di qualche lacuna: in alcune circostanze, la direzione di gara ci ha puniti in modo che appare davvero difficilmente comprensibile. Inoltre la formazione della Val d'Enza ha trovato il gol decisivo in pieno recupero, sfruttando al meglio una serie di circostanze per noi sfortunate. Perdere così è davvero spiacevole: il Bibbiano San Polo ha fornito una prova tenace mettendo in campo parecchie energie, ma al tempo stesso noi non abbiamo affatto demeritato. Ad ogni modo, pazienza: come detto, ora non vediamo l'ora che sia domenica per provare a cancellare lo scivolone della scorsa settimana".

Osservando il cammino che avete effettuato fin qui, quali ritieni che siano i pregi più rilevanti della Folgore Rubiera San Fao?
"Siamo un organico solido e ben assortito, in ogni reparto. Peraltro adesso possiamo contare anche su Mattia Spezzani, che si è ristabilito dal suo problema al ginocchio: stiamo parlando di un giocatore contraddistinto da un livello di esperienza davvero elevato, anche e soprattutto in campionati professionistici. Di certo, il suo innesto aumenta ulteriormente il già rilevante potenziale della squadra: non solo a centrocampo, ma pure a livello globale. Inoltre, tenderei a sottolineare il grande spirito di gruppo che si respira all'interno dell'organico: come tanti altri hanno già adeguatamente sottolineato, l'ambiente di Rubiera rappresenta un autentico valore aggiunto per il rendimento della Folgore. In buona sostanza, il nostro attuale 3° posto non nasce affatto dalla fortuna o dal caso: fin qui abbiamo dimostrato di meritarci l'alta classifica, ma ciò non toglie che si possano e debbano fare ulteriori passi avanti".

Quali, per la precisione?
"Secondo me, il principale problema che abbiamo riguarda la fase realizzativa: in ogni gara costruiamo parecchio gioco e più volte ci presentiamo davanti alla porta avversaria, ma purtroppo in termini di gol riusciamo a concretizzare meno di quanto meriteremmo. Sia chiaro: non si tratta di una colpa, e gli attaccanti non sono affatto gli unici responsabili del bottino di gol che una squadra totalizza. Quando c'è da effettuare un miglioramento, lo sforzo per crescere e perfezionarsi riguarda sempre l'intero gruppo di giocatori. Del resto noi abbiamo la fortuna di poter contare su una batteria offensiva di livello davvero notevole, tra le migliori dell'intera Eccellenza emiliano-romagnola: le prospettive per arrivare ad aumentare la precisione in zona gol ci sono quindi tutte. Ora ciascuno di noi deve fare la propria parte in tal senso, continuando a seguire con la massima attenzione le puntuali indicazioni di mister Semeraro".

Come vi presenterete contro la San Michelese? Ancora una volta, la Folgore Rubiera San Fao dovrà fare i conti con assenze di notevole rilievo...
"Pure domenica saremo privi dei lungodegenti Niccolò Vena e Luca Bassoli: mancheranno poi Daniele Vacondio e Alessandro Porrini, squalificati per un turno ciascuno in seguito alle espulsioni di domenica scorsa. In questi giorni Federico Lugli ha avuto qualche problema fisico: come sapete lui ha rimediato una ginocchiata durante la sfida di domenica scorsa, un inghippo che lo ha costretto ad abbandonare la partita già durante l'intervallo. Ad ogni modo, le previsioni che riguardano Federico appaiono positive: dopodomani lui dovrebbe essere regolarmente schierabile".

Quali sono le maggiori insidie che i "Draghi" sassolesi potranno riservarvi?
"Conosciamo bene la San Michelese: la scorsa settimana l'abbiamo sconfitta in Coppa Italia, espugnando il sintetico "Zanti" con il punteggio di 0-1. So che i biancoverdi devono fare i conti con parecchie defezioni: tra infortuni e squalifiche manca quasi mezza squadra, e ciò costringe mister Frigieri a dare largo spazio ai giovani anche provenienti dalla compagine Juniores. Nonostante ciò, credo che il valore dei "Draghi" non vada affatto sminuito: la San Michelese è infatti ricca di talenti emergenti, che fin qui stanno sostituendo gli elementi più navigati in modo davvero egregio. Del resto, nove giorni fa ci siamo accorti in modo diretto delle prerogative che caratterizzano la formazione d'oltre Secchia: si tratta di una squadra contraddistinta da un elevato tasso di energie, e che sa inoltre sviluppare una serie di geometrie molto efficaci sul piano della manovra".

E dunque, qual è la strada maestra per centrare l'appuntamento con il ritorno alla vittoria?
"Credo proprio che dovremo comportarci sulla stessa falsariga delle ultime uscite. Questa Folgore si sta davvero distinguendo in quanto a vivacità: la nostra idea di gioco è ampiamente convincente, e ora dobbiamo soltanto "condirla" con un tocco di ulteriore efficacia sottoporta. La San Michelese ha soltanto un punto in meno rispetto a noi, e anche tale aspetto ci induce a pensare che il confronto sarà tutt'altro che agevole: d'altro canto, intravedo tutte le condizioni che servono per provare a centrare l'intera posta in palio. Peccato per le nostre assenze, che di certo non sono facili da affrontare: tuttavia siamo anche contraddistinti da una rosa ampia, che ci aiuta parecchio nell'affrontare i problemi derivanti dai forfait".

Dove arriverà questa Folgore Rubiera San Fao? La permanenza in alta classifica può diventare un'abitudine?
"E' ancora presto per dirlo: fin qui il 3° posto è meritato, ma bisogna anche ricordare che siamo immersi in un campionato di Eccellenza che presenta notevoli complessità. Al momento, noi preferiamo rivolgere la nostra attenzione su una partita alla volta: le valutazioni a medio-lungo termine in merito agli obiettivi dovranno ancora attendere qualche tempo".

A livello personale, come sta andando questa tua esperienza in biancorossoblù?
"Per adesso ho giocato soprattutto in Coppa, mentre in campionato ho avuto meno spazi. Domenica scorsa sono comunque sceso in campo, e in tutta onestà mi sento parzialmente responsabile per il gol che ha dato il successo agli avversari: il secondo centro del Bibbiano San Polo è nato anche a causa di un rimpallo propiziato da un mio errore in fase di rinvio. D'altro canto mi sto allenando con impegno e slancio, animato dalla ferma volontà di migliorarmi sempre di più: peraltro, la Folgore è senza dubbio una realtà ideale per chi voglia affinare le proprie potenzialità calcistiche. Intanto sono felice per il minutaggio che mi è stato concesso in Coppa, anche perchè si tratta di una competizione che qui a Rubiera viene molto considerata: da ora in avanti, continuerò a impegnarmi per cercare di guadagnare una visibilità maggiore pure in chiave campionato".

Le altre partite della nona giornata sono Arcetana-Virtus Castelfranco, Bagnolese-San Felice, Bibbiano San Polo-Real Formigine, Borgo San Donnino-Agazzanese, Castelvetro-Rolo, Cittadella Vis San Paolo-Nibbiano Valtidone, Felino-Piccardo Traversetolo e Fiorano-Colorno.
Classifica del campionato di Eccellenza - girone A: Nibbiano Valtidone 20 punti; Bagnolese 15; Folgore Rubiera San Fao e Bibbiano San Polo 14; Rolo, San Michelese e San Felice 13; Piccardo Traversetolo, Virtus Castelfranco e Real Formigine 12; Colorno 11; Felino 10; Cittadella Vis San Paolo 9; Agazzanese 8; Arcetana e Fiorano 7; Borgo San Donnino 6; Castelvetro 1.

Nella foto: Antonio Giusi, difensore della Folgore Rubiera San Fao.
Vai alla pagina ufficiale della Società
Oggi: 6 partite
Domani: 23 partite
#edicolaedintorni
GRISENDI RICCARDO '99
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy