Home
News
Le Interviste di CR
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - LE INTERVISTE DI CALCIOREGGIANO: FELLEGARA
<< Torna indietro
LE INTERVISTE DI CALCIOREGGIANO: FELLEGARA

Il presidente Alessandro Negrini ci ha parlato della compagine di Fellegara
Salta il testo e vai ai commenti
calcioreggiano.comLe interviste di calcioreggiano - 12/06/2020

Continua il nostro approfondimento, in cui andremo a conoscere più a fondo le tante società che hanno deciso di sostenere Calcioreggiano e hanno voluto essere parte del nuovo progetto partito la scorsa estate. Nel corso dei prossimi mesi, attraverso queste interviste, scopriremo aneddoti, curiosità, persone e luoghi che ogni giorno segnano la storia del calcio dilettantistico, dalle categorie più blasonate a quelle che lo sono meno.

Quest’oggi abbiamo scambiato due chiacchiere con Alessandro Negrini, presidente del Fellegara, che milita nel campionato di seconda categoria girone D

Presidente, partiamo dall’attualità: i campionati sono stati definitivamente chiusi. Secondo voi come è stata gestita questa situazione?
Le scelte della federazione in merito alla sospensione dei campionati dilettantistici sono state inevitabili e giuste. Ora la speranza è che l’emergenza che abbiamo vissuto vada via via scemando e ci siano le condizioni per ripartire dopo l’estate con protocolli attuabili dalle società dilettantistiche. Quelli che sono stati divulgati recentemente renderebbero l’attività praticamente inattuabile.

Fino al momento dello stop del campionato come stava andando la vostra stagione?
Dopo una partenza difficile falcidiata dagli infortuni e da risultati negativi che ci hanno costretto ad un difficile quanto sofferto cambio di guida tecnica a metà stagione, l’arrivo di mister Medici ha dato una svolta e i risultati pian piano sono arrivati fino a riproporci a poca distanza da quota play off. Peccato per lo stop, perché eravamo curiosi e motivati a continuare la striscia positiva.

C’è stata una squadra e un giocatore avversario che ti ha colpito maggiormente?
La squadra che maggiormente ci ha impressionati è stato il Progetto Montagna. Come singoli forse Guidetti del Carpineti.

Quali sono i traguardi che ricordate più volentieri come società?
Dopo un breve periodo in terza categoria, il Fellegara è sempre stato in seconda categoria, sfiorando anche la prima categoria per un soffio nella finale play off persa ai tempi supplementari con la Vianese (poi promossa) il 30 aprile 2017. Da ricordare in quest’annata sicuramente mister Cristian Borghi che ha portato a termine tutto il campionato con una sola sconfitta.

Quali persone passate dalla vostra società hanno lasciato un segno indelebile?
Personaggi che hanno dato un contributo importante alla causa da ricordare lo scomparso Giacomo Bondavalli (Ciupin) e il mitico Gianni Medici insieme a tutto il circolo di Fellegara.

Come si vive il calcio a Fellegara?
Lo sport a Fellegara è vissuto con passione, impegno e voglia di fare un calcio genuino. Il paese è piccolo ma essendo circondati da squadre storiche con importanti settori giovanili come Scandiano, Arceto e Pratissolo cerchiamo di attingere da loro ragazzi con tanta voglia di emergere e divertirsi senza troppe pressioni.

Chi sono coloro che lavorano dietro le quinte?
Dietro alle figure storiche e fondanti della società ossia il sottoscritto nel ruolo di presidente e del vice presidente nonché segretario Bartosz Zochowski, con il tempo sono entrate figure operative importanti come Simone Zarotti (Ds) e consiglieri come Stefano Stefani, Massimiliano Casoni, Claudio Zambelli, Simone Fontanesi, Mattia Cigni e Stefano Valenti (preparatore portieri).

Quali iniziative vengono portate avanti dalla società, in parallelo al mondo del calcio?
Nel corso degli anni abbiamo partecipato attivamente al Festival Love , la notte bianca di Scandiano (che purtroppo quest’anno non si farà per ovvi motivi) che oltre a far conoscere il nostro progetto alla comunità scandianese e non, ci ha permesso di autofinanziarci con la vendita di panini, hamburger e birra a fiumi, in questi anni dove le sponsorizzazioni sono sempre meno.

Quali obbiettivi avete per il futuro?
A breve termine il progetto fondamentale è quello di ripartire, quindi poterci iscrivere al campionato di seconda categoria e ricominciare a sentire il profumo dell’erba del campo da gioco. Questo significherebbe essere usciti da una situazione emergenziale ed aver ripristinato una positiva normalità. L’ambizione che neconsegue è e sarà sempre quella di partecipare con ambizione ai campionati con la volontà di guadagnarci sul campo il salto di categoria.

Grazie e in bocca al lupo!

News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati
Pagina
-
Pagina
Oggi: nessuna partita
Domani: nessuna partita
#edicolaedintorni
FERRETTI GIORDANO (VICE ALL.)
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy