Home
News
Le Interviste di CR
Mercato
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - SPAGNOLI, OLANDESI, CALCIO TOTALE, ADRIANO E LA DIETA A BASE DI CANTERE
<< Torna indietro
ALTRI CAPITOLI
SPAGNOLI, OLANDESI, CALCIO TOTALE, ADRIANO E LA DIETA A BASE DI CANTERE

PRENDI LA CORNETTA, MUNDIAL TAMA TI ASPETTA
Figli di un calcio minore - 21/07/2010

Dal Giornale di Reggio, Giacomo Tamagnini

HA VINTO la Spagna.
Un po’ ce lo potevamo aspettare. Se hai in campo tre o quattro centrocampisti
che non sbagliano un passaggio e uno stop dal 2001 è facile che tu possa vincere. Xavi e Iniesta poi sono incredibili. Ti tic ti toc. Ti tic ti toc. Mai, non sbagliano mai. Se avete visto le immagini della sfilata in pullman si vedeva Casillas che limonava con la sua giornalista, Piquè che flirtava con Ibra, Puyol che dava
dei calci a caso e in un angolo Xavi e Iniesta che, ti tic ti toc, si scambiavano il pallone. Gli olandesi invece eran partiti con sta fregola di far vedere al mondo il calcio totale, ma dopo venti minuti senza veder palla hanno cominciato a pestare come fabbri. A un certo punto De Jong, il meno preparato dal
punto di vista storico ha pensato:” Il calcio totale? Che problema c’è? Ve lo faccio vedere io”. Lui di Cruijff e di Rep non ha mai sentito parlare però in camera ha sempre avuto il poster di Spadacini, quello della Vecchia. Lui per calcio totale pensava a un calcio, a un gesto singolo. E che gesto. E’ entrato in salto sul petto di Xabi Alonso. Roba che se una calcio così lo prende uno un po’ meno allenato, esplode.
Quei falli lì li facevano solo i vecchi stopper del Torneo della Montagna. Quelli che d’inverno giocavano in seconda categoria, ma d’estate annullavano regolarmente le punte avversarie ingaggiate per il torneo, che scendevano dall’Eccellenza o dalla quarta serie. Giocavano in coppia, di solito erano un avvocato e un poliziotto. Il primo l’entrata di De Jong la faceva da dietro, sulla schiena, a un palmo dal collo.
L’attaccante si lamentava e lui:”Vuoi parlare col mio avvocato? E’ quello lì.”. Poi toccava all’avvocato fare la stessa entrata dal davanti:”Vuoi parlare con la polizia?” Eccola lì”. Verso il ventesimo del primo tempo il fallo lo facevano insieme, uno sulla schiena e uno sullo sterno e addio punta avversaria…Tornando
alla Spagna, ormai tutti celebrano la cantera: i vivai spagnoli e la programmazione sui giovani.
E noi come rispondiamo? Prendendo Adriano… Ieri la Roma ha presentato le nuove maglie. Tra Julio Sergio e Riise c’era un vu cumprà un po’ sovrappeso. Ho pensato:”Beh dai bella iniziativa sociale”. “No
ma guarda che quello lì è Adriano”. “Opperò”. “Adri ma quanto pesi?”, “Ehm, un po’ più di un quintalao”. “E la cantera?” ha chiesto un giornalista?, “Me sa che se l’è magnata” sembra aver
risposto Totti…


News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati
Oggi: nessuna partita
Domani: nessuna partita
#edicolaedintorni
RANESE SIMONE
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy