Home
News
Mercato
CU Società
Rose 21/22
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
27/03/2022 - ECCELLENZA GIR. A 25° GIOR. - ARCETANA-BIBBIANO SAN POLO: 1-0


27/03/2022 - RETE: 46'pt Bernabei.
ARCETANA: Giaroli, Barbieri, Blotta, Cavazzoli, Valmori, Tognetti, Corradini (dal 16'st Leoncelli), Agrillo, Greco, Bernabei, Cavoli (dal 14'st Davitti). A disp.: Burani, Caminati, Macca, Andreoli, Monti, Mammi, Iossa. Allenatore: Pierfrancesco Pivetti.
BIBBIANO SAN POLO: Rizzo, Chierici (dall' 11'st Cazzato), Fiorentino (dal 25'st Appiah), Sekyere, Faye, Borghi, Mori, Benassi, Kulluri, Ametta, Lorenzani (dal 18'st Panaro). A disp.: Neri, Aleotti, Sechi, Deleonardis. Allenatore: Andrea Tedeschi.
ARBITRO: Borghi di Modena (assistenti Todaro di Finale Emilia e Ferrario di Bologna).
NOTE: spettatori 150 circa. Ammoniti Sekyere e Ametta (B). Espulso al 36'pt Ametta (B) per proteste.

Arceto, 27 marzo 2022 - Arcetana finalmente vittoriosa: l'affermazione casalinga contro il fanalino di coda Bibbiano San Polo ha posto fine a un lungo digiuno di successi, che durava da quasi due mesi. L'ultimo acuto vincente risaliva infatti allo scorso 30 gennaio, con l'1-2 piazzato sul sintetico della San Michelese. Inoltre, oggi la compagine allenata da Pierfrancesco Pivetti ha centrato la prima vittoria casalinga del 2022: il precedente trionfo al "Comunale" di via Caraffa porta infatti la data dell'8 dicembre 2021, quando i biancoverdi hanno inflitto un altisonante 1-0 alla Piccardo Traversetolo.

Il confronto odierno era valevole per il 25° turno di Eccellenza: pur non fornendo una prova spettacolare, l'Arcetana è comunque riuscita nel non facile compito di spezzare con efficacia la ragnatela di gioco avversaria. Poche opportunità offensive, da ambo le parti: a fare davvero la differenza è stato il gol messo a segno da Riki Bernabei sul finire del primo tempo. Anche se il Bibbiano San Polo ha comunque fornito una prova generosa, i padroni di casa non hanno mai corso rischi sostanziali nemmeno dopo la rete dell'1-0: in tal modo i beniamini locali hanno legittimato un successo davvero preziosissimo, molto utile sia per la classifica sia per ravvivare ulteriormente il morale.

Andando con ordine, il primo sussulto arriva al 4': nella fattispecie Corradini prova a concludere da pochi passi sfruttando il suggerimento di Greco, ma il capitano biancoverde non aggancia benissimo il pallone e così la sfera si perde fuori a destra di Rizzo. Al 15' Bernabei si rende autore di un'imperiosa punizione dalla distanza: in questo caso la palla termina di poco a lato, sempre a destra del guardiano ospite. Al 26' il Bibbiano San Polo si fa vedere in area biancoverde con il colpo di testa sferrato da Faye, che termina di poco alto sulla traversa: al 31' Greco lascia quindi partire un ficcante diagonale in area propiziato dal passaggio di Blotta, ma Rizzo ci arriva con sicurezza intervenendo sulla propria sinistra. Al 36', pesante tegola per la compagine della Val d'Enza: il talentoso fantasista Ametta deve lasciare la gara per rosso diretto, e da lì in avanti gli ospiti dovranno fare i conti con un'inferiorità numerica senza dubbio pesante. Al 38', il tentativo centrale da fuori area di Bernabei non inquadra lo specchio della porta: al 44' Greco ci prova da posizione ravvicinata, ma il suo tiro viene ribattuto e neutralizzato dalla retroguardia avversaria. Il punto del definitivo 1-0 non è comunque lontano, e arriva appena 2 minuti più tardi: tutto parte ancora una volta da Sasà Greco, che serve col contagiri Agrillo. A quel punto il numero 8 di casa scodella un ottimo spunto a beneficio di Bernabei, e quest'ultimo realizza l'1-0 con una gran conclusione centrale in piena area. Poco dopo Cavoli potrebbe addirittura raddoppiare, ma in questo caso il contrasto da parte della difesa avversaria si rivela efficiente: ne nasce così un debole tiro dal limite, troppo su Rizzo che così intercetta senza problemi.

Nella ripresa, al 3' Bernabei sferra un pregevole diagonale da fuori area: il portiere ospite ci arriva, ma si vede costretto a un non semplice intervento. Al 12' il protagonista è ancora Bernabei, autore di un calcio d'angolo che crea scompiglio nell'area del Bibbiano San Polo: tuttavia, nessun giocatore in maglia biancoverde si fa trovare pronto nel ribadire in rete. Da lì in avanti è da segnalare soltanto un ultimo cenno di cronaca al 43', quando Greco indirizza un buon pallone verso centroarea: Rizzo esce e la porta è sguarnita, ma anche in questo caso nessuno si dimostra lesto nel trovare il guizzo vincente per il 2-0.

"In tutta sincerità, i nostri ragazzi hanno avvertito il peso della posta in palio - commenta a fine gara Pierfrancesco Pivetti, trainer dell'Arcetana - Una certa tensione c'era, e la si è potuta riscontrare in tanti particolari più o meno visibili: un po' troppo nervosismo in alcuni frangenti, e alcune imprecisioni legate a un'eccessiva ansia che avremmo tranquillamente potuto risparmiarci. Nonostante ciò, nel complesso siamo riusciti a gestire bene gli umori: inoltre, ritengo che si tratti di una vittoria meritata pure sul piano tecnico-agonistico. Peraltro, ritengo che ci siano stati un paio di episodi dubbi: mi riferisco a due interventi che abbiamo subìto all'interno dell'area, circostanze che avrebbero potuto determinare l'assegnazione di altrettanti rigori a nostro favore. Ad ogni modo, il Bibbiano San Polo non ci ha mai creato grandi pericoli: anche per questo, ritengo che la nostra affermazione ci stia davvero tutta. Di certo non abbiamo espresso un gioco così spumeggiante, ma pazienza: l'importante è essersi sbloccati, e aver archiviato un periodo senza successi tanto lungo quanto immeritato". Pivetti spende poi qualche parola sugli avversari di turno: "Il Bibbiano San Polo è squadra che avevo già avuto occasione di seguire varie volte - sottolinea il trainer biancoverde - Di certo il suo potenziale è ben superiore rispetto all'attuale ultimo posto, e la formazione di mister Tedeschi ne ha dato prova anche qui ad Arceto. Finchè la matematica lo permetterà, credo proprio che la compagine della Val d'Enza abbia ottimi motivi per inseguire con fermezza le residue speranze di mantenere la categoria".
Ora l'Arcetana è nona in graduatoria a quota 32, e domenica prossima 3 aprile farà visita al Rolo: "Loro hanno tre punti in più di noi - evidenzia Pierfrancesco Pivetti - Inoltre, stiamo parlando di un'avversaria che può contare su una squadra ben assortita e attrezzata in tutti i reparti. Sarà una trasferta che richiederà parecchio , sotto ogni punto di vista: d'altronde sono certo che saremo pronti a farci valere, e questa vittoria sul Bibbiano San Polo ci permette di fare un ulteriore pieno di fiducia in vista dell'impegnativo duello contro i biancoblù".

"L'amarezza c'è - afferma quindi Andrea Tedeschi, timoniere del Bibbiano San Polo - Questo appuntamento di Arceto rivestiva un'importanza a dir poco basilare per le nostre speranze di salvezza: abbiamo onorato l'impegno con determinazione e concentrazione, ma ancora una volta non è stato sufficiente. Come se non bastasse, con l'espulsione di Ametta i nostri piani sono diventati ancora più complessi da attuare: quando si gioca in 10 contro 11 una partita pressochè decisiva per le sorti stagionali, senza dubbio le difficoltà arrivano a moltiplicarsi. Per quanto riguarda l'Arcetana, ultimamente i biancoverdi hanno subìto una flessione sul piano del rendimento: d'altro canto, si tratta di un calo che non deve affatto portare a valutazioni così affrettate. I biancoverdi possono contare su ottime individualità, che pure stavolta hanno fornito un contributo di importanza davvero rilevante nel concretizzare il risultato. Peraltro, a livello generale continuo a pensare che Pivetti e l'Arcetana siano artefici di un ottimo lavoro: un operato di grandissima qualità, che sta portando l'intera squadra a sviluppare un rendimento ben migliore rispetto alle attese. Quanto a noi, adesso le speranze di evitare la retrocessione diretta sono diventate ancora più sottili - rimarca Tedeschi - Oltretutto domenica prossima ospiteremo l'attuale capolista Cittadella Vis Modena. Bisogna però ricordare che al momento l'aritmetica non ci condanna, e in ogni caso noi abbiamo il preciso compito di onorare ogni impegno fino in fondo".

Nella foto il fantasista biancoverde Riki Bernabei, autore del gol decisivo (immagine realizzata da Guido Rinaldi).
Vai alla pagina ufficiale della Società






Oggi: nessuna partita
Domani: nessuna partita
#edicolaedintorni
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy