Home
News
Promo&Retro
CU Società
Mercato
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Tabella Promo&Retro
Campionati
SERIE D
ECCELLENZA
PROMOZIONE
PRIMA CATEGORIA
SECONDA CATEGORIA
TERZA CATEGORIA
JUNIORES
ALLIEVI
GIOVANISSIMI
Marcatori
Coppe
C. ITALIA ECCELLENZA
C. ITALIA PROMOZIONE
C. EMILIA ROM. I CAT.
C. EMILIA ROM. II CAT.
TORNEO DEI PRESIDENTI
FOSSIL CUP
CONAD CUP
COPPA TRICOLORE UNDER 17 PROV.
COPPA TRICOLORE UNDER 15 PROV.
Fossil Cup
Conad Cup
Cavazzoli Under 20
Cavazzoli Young B.
Torneo Arati
Memorial Zini
Memorial Rognoni
XXII° Trofeo Città di Reggiolo
Amici per la palla
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
<< Torna indietro
19/11/2023 - PROMOZIONE GIR. B 13° GIOR. - CASTELNUOVO-ARCETANA: 1-2


19/11/2023 - CASTELNUOVO RANGONE - ARCETANA 1 - 2
RETI: 35'pt rig. Bernabei (A), 36'st Animah Barbari (A), 43'st Cantaroni (C).
CASTELNUOVO RANGONE: Menozzi, Schenetti, Gilioli, Guglielmetti (dal 43'st Rebecchi), Bosi, Pedroni (dal 15'st Manini), Fosu (dal 14'st Reggiani), Di Guglielmo, Carbone (dal 18'st Pederzoli R.), Nadini, Copertino (dal 30'st Cantaroni). A disp.: Braglia, Stanzani, Marzillo, Armaroli. Allenatore: Roberto Consoli.
ARCETANA: Giaroli, Pacella, Tinarelli, Vaccari (dal 25'st Animah Barbari), Muratori, Lusvarghi, Turci (dal 15'st Sekyere), Pederzoli U., Marino (dal 25'st Montanari), Bernabei, Travagliati (dal 35'st Corradini S.). A disp.: Corradi, Pè, Pozzi, Xhuvelaj, Monti. Allenatore: Andrea Paganelli.
ARBITRO: Leotta di Bologna (assistenti Forese e Tucci di Imola).
NOTE: spettatori 250 circa. Ammoniti Giaroli, Pacella e Tinarelli (A).

Castelnuovo Rangone (Modena), 19 novembre 2023 - "Salutate la capolista!": con il blitz piazzato oggi al "Gaetano Scirea" di Castelnuovo Rangone, l'Arcetana ha raggiunto la vetta della classifica. Ora i biancoverdi stazionano a quota 31 e condividono il primato con la Vianese, che non è andata oltre lo 0-0 sul campo dell'ostico Vezzano. Per l'organico allenato da Andrea Paganelli, l'affermazione odierna rappresenta anche il 6° successo consecutivo: inoltre, si tratta della settima vittoria nell'arco delle 8 gare più recenti. Il trainer predica calma, come è inevitabile che sia: del resto non siamo nemmeno al giro di boa, e dunque il cammino da percorrere resta ancora consistente. Tuttavia Bernabei e soci stanno accumulando numeri sempre più roboanti: con questi 3 punti conquistati oltre Secchia, l'Arcetana rafforza in modo ulteriore e significativo i propri ragionevoli sogni di gloria.

Per quanto concerne i cenni di cronaca, gara valida per il 13° capitolo del girone B di Promozione. Durante la prima frazione gli ospiti cercano ripetutamente la via della rete, e gli sforzi biancoverdi trovano coronamento al 35': nella circostanza Pedroni ferma Vaccari in piena area, e l'arbitro non incontra esitazioni nell'assegnare un netto rigore all'Arcetana. Dal dischetto Bernabei è impeccabile, siglando così il momentaneo 0-1.
Tuttavia il Castelnuovo Rangone non rimane certo a guardare, e al 15' della ripresa sfiora il pareggio con la sassata di Nadini: la conclusione è diretta verso l'incrocio dei pali e potrebbe nascerne un eurogol, ma l'attentissimo Giaroli compie un'autentica prodezza deviando il pallone in angolo. I modenesi provano a sbilanciarsi in avanti alla ricerca di un pari che però non arriva, anche grazie alla consueta efficienza della retroguardia arcetana: per contro, i biancoverdi individuano la via del raddoppio grazie a un ficcante contropiede. Al 36' il neoentrato Animah Barbari si rende autore di una magistrale ripartenza, per poi lasciar partire un preciso diagonale che non concede scampo a Menozzi. La compagine d'oltre Secchia non si perde d'animo, e al 38' Gilioli potrebbe accorciare le distanze dopo aver abilmente saltato alcuni avversari: il numero 3 di casa deve però fare i conti con Giaroli, che abbassa di nuovo la saracinesca. Il gol castelnovese giunge al 43', quando Cantaroni inventa un ottimo tiro che manda la palla a insaccarsi appena sotto la traversa: le speranze locali riprendono quindi forza, ma a seguire l'Arcetana continua a gestire efficacemente anche gli umori e così i modenesi non riescono più a raggiungerla. Prima del triplice fischio c'è spazio per il colpo di testa di Schenetti, che però non inquadra lo specchio della porta. Come detto i biancoverdi salgono così a quota 31 in graduatoria, mentre il Castelnuovo Rangone resta a 13 ed è in orbita playout.

"Prova di pregevole livello, sul campo di avversari niente affatto semplici da fronteggiare - commenta Andrea Paganelli, timoniere dell'Arcetana - Pure stavolta, siamo stati davvero bravi sotto ogni punto di vista: per capire il notevole rilievo di questa vittoria, basti osservare le caratteristiche e le prerogative che contraddistinguono gli avversari di turno. Fin qui il Castelnuovo Rangone ha saputo spaventare anche le grandi potenze del girone: non a caso, di recente i biancoazzurri sono stati capaci di cogliere un altisonante successo casalingo contro lo United Carpi. La formazione di mister Consoli mi ha fatto un'ottima impressione, proprio come pensavo: si tratta di una squadra contraddistinta da una robusta spina dorsale, sia per quanto riguarda l'organizzazione di gioco sia dal punto di vista del carattere che i suoi protagonisti ripongono in campo. D'altro canto, ancora una volta abbiamo manifestato l'indole giusta fin dai primi minuti: un aspetto che si è rivelato essenziale nel permetterci di giungere alla vittoria. In particolare ci siamo resi autori di un ottimo primo tempo, chiuso in vantaggio con pieno merito: a seguire il Castelnuovo Rangone è diventato più audace a livello offensivo nell'intenzione di riequilibrare i conti, ma l'Arcetana ha comunque mantenuto la lucidità necessaria per stringere i denti e per evitare di lasciarsi sopraffare. Nel finale il gol di Cantaroni ha portato qualche brivido in più, ma i nostri ragazzi hanno gestito la situazione con la consueta freddezza: in tal modo abbiamo ulteriormente legittimato questo prezioso blitz, che premia un'Arcetana nuovamente ricca di concretezza e spirito di sacrificio. Per di più, la condizione fisica continua a favorirci - rimarca Paganelli - Oggi Simone Pozzi non ha giocato a causa di una contrattura: assolutamente niente di grave, ma comunque si è preferito non rischiarlo in vista dei prossimi impegni. Presente invece Luca Lusvarghi: nonostante i dubbi della vigilia, oggi lui ha dimostrato di essere in piena forma. Quanto al resto, nessun problema fisico: un vantaggio non da poco, soprattutto in questa fase della stagione".

Domenica prossima, 26 novembre, i biancoverdi saranno di scena al "Comunale" di via Caraffa nella sfida interna con la San Michelese: i sassolesi sono in serie utile da ben 5 partite, avendo colto 1 pareggio e ben 4 vittorie. "Il fatto di stazionare al 1° posto rappresenta senza dubbio un'ulteriore e gratificante spinta sul piano motivazionale - sottolinea il trainer dell'Arcetana - Il piazzamento che la classifica ci assegna costituisce un ottimo premio per il notevole lavoro svolto sinora. Al tempo stesso, ora dobbiamo sentirci esattamente come a inizio campionato: il tempo dei verdetti definitivi resta lontanissimo, e quindi il primato in graduatoria non va affatto preso come un buon motivo per riposarsi sugli allori. Un rischio da cui dovremo tenerci ben lontani, soprattutto in previsione del duello ricchissimo di complessità che ci attende: di fronte avremo una San Michelese che sa giocare a calcio nel vero senso del termine, con elementi di ottimo livello e una tipologia di manovra capace di creare numerose difficoltà a qualsiasi avversaria del raggruppamento. Peraltro oggi i sassolesi si sono imposti 5-1 nel duello casalingo con l'Atletic Progetto Montagna, e anche per questo avranno il morale carico a mille proprio come noi".

"L'Arcetana è un'autentica fuoriserie, e qui allo "Scirea" ha dato piena conferma della propria fama - evidenzia quindi Roberto Consoli, tecnico del Castelnuovo Rangone - A mio parere l'organico di mister Paganelli è il principale favorito per il salto di categoria, insieme all'altra capolista Vianese. A mio parere, si è comunque trattato di una partita bifronte: nel primo tempo sono stati decisamente i nostri avversari a suscitare le impressioni migliori, ma nella ripresa noi abbiamo manifestato maggiore vivacità rispetto ai biancoverdi. L'Arcetana sta dimostrando di meritare la grande brillantezza del proprio cammino: d'altronde ritengo che stavolta con un pari nessuno avrebbe gridato allo scandalo, e per rendersene conto basti pensare alla grande giornata del portiere Giaroli. A noi restano solo molti complimenti: preferirei qualche elogio in meno e qualche punto in più, ma comunque ai nostri ragazzi ho ben poco da rimproverare. La squadra che alleno si è infatti espressa con tenacia e spirito di iniziativa, pur trovandosi a dover arginare un'elevata quantità di assenze. La nostra infermeria resta infatti piena: oggi mancavano Fontanesi, Borri, Bellei Ponzi e Galli, senza dimenticare Reggiani schierato seppur non al meglio. Purtroppo, credo che per poter vedere un Castelnuovo Rangone al completo dovremo aspettare quantomeno gennaio - aggiunge Consoli - Intanto, nei prossimi giorni ci prepareremo con la consueta attenzione al duello di domenica 26 sul campo del Castellarano".

Nella foto Daniele Giaroli, portiere dell'Arcetana (immagine realizzata da Guido Rinaldi).
Vai alla pagina ufficiale della Società






Oggi: 2 partite
Domani: 2 partite
RICCI PAOLO (SEGRETARIO)
    
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
Photogallery
MONDO CR
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy