Home
News
Tabellini
CU Società
Rose 21/22
Schedilettantina
Comunicati
Utente Anonimo
LOGIN
Registrati
Società
Elenco Società
Comunicati Società
Programma Gare
Tabellini Partite
Comunicati FIGC
Calciomercato
Svincolati
Campionati
Coppe
Marcatori
Fossil Cup
Conad Cup
Archivio Storico
Torneo della Montagna
I CR
Forum
Collabora con noi
I risultati sul tuo sito!
Area Riservata
Visite
Siti Amici
Mondo CR
Schedilettantina
Oscar del Calcio
Speciale Stadi
Fantacalcio
Il Resto del Mondo
Figli di un calcio minore
NEWS - SERIE D 21/22 - IL PUNTO: RIMINI, LENTIGIONE E RAVENNA CHI SALE IN C?
<< Torna indietro
SERIE D 21/22 - IL PUNTO: RIMINI, LENTIGIONE E RAVENNA CHI SALE IN C?

Al giro di boa del campionato, la promozione sembra una lotta a tre. Grande delusione per Forlì, Carpi e Prato.
Salta il testo e vai ai commenti
calcioreggiano.comParla l'esperto - 25/01/2022

Il campionato di serie D pur zoppicando sta entrando nel vivo e come di consueto al termine del girone di andata, anche se per completare la classifica mancano diverse partite che saranno recuperate nelle prossime settimane, si tirano le somme e si cerca di capire chi in questa stagione ha lavorato bene non soltanto durante il mercato estivo e in quest’ultima finestra invernale, ma soprattutto ha saputo fare altrettanto sul campo, nonostante il problema Covid che continua a stravolgere piani e programmi delle società.

Guardando la classifica è facile dire Rimini. I romagnoli di Gaburro, dopo i tre punti conquistati domenica nel big-match contro il Lentigione seconda della classe, chiudono in vetta alla classifica il girone D e si laureano campioni d’inverno. Un titolo che difficilmente passerà alla storia, tuttavia la cabala dice che sette volte su dieci chi riesce ad ottenerlo a fine campionato è promosso in serie C. A Rimini, nessuno si è montato la testa, anzi si tende a sdrammatizzare e a tenere i piedi per terra. La vittoria ottenuta al Camp Nòu di Sorbolo è stata importante e significativa, ha confermato la forza e la solidità della squadra, ma ancora non si è vinto nulla: bisogna continuare a lavorare perché c’è tutto il girone di ritorno da giocare. Al Lentigione i complimenti fanno sempre piacere perché alzano il morale anche quando le cose non vanno bene. Uscito sconfitto dal confronto con la capolista, i rivieraschi non si abbattono. E’ mancato l’aggancio alla vetta, questo è vero, ma la truppa di Serpini è comunque seconda in classifica e resta l’antagonista più accreditata per il successo finale dei romagnoli.

Ma attenzione al Ravenna: nella città più grande e storicamente più importante della Romagna, la serie D va stretta. Dopo un avvio stentato di alti e bassi, forse questa è l’unica critica, i bizantini hanno trovato gli equilibri giusti. Con nove vittorie, tre pareggi e un solo passo falso nelle ultime quattordici partite, hanno iniziato la risalita. Nonostante i cinque punti di ritardo dalla capolista c’è grande entusiasmo soprattutto tra la tifoseria e le prossime partite, a cominciare dalla gara di domenica al Benelli contro il Forte Querceta, farà capire se i giallorossi di Dossena saranno competitivi per tenere il passo delle rivali. Una poltrona per tre? E’ certamente scomoda. Ma Rimini, Lentigione e Ravenna, al termine del girone di andata, sono le formazioni più accreditate alla vittoria finale. A confermare questa indiscussa superiorità, oltre ai dieci punti di vantaggio sulle rivali che sono un biglietto da visita di notevole spessore, è il maggior tasso tecnico dei propri organici che hanno dimostrato di possedere sulle rivali.

Chapeau e ammirazione a queste tre formazioni, mentre non si può dire la stessa cosa per quelle 3-4 squadre fra cui Forlì, Carpi e Prato, molto attrezzate e attese sicuramente ad un campionato di vertice, che hanno clamorosamente fallito e, anzi, fatto a gara per sostituire più di una volta e in corso d’opera l’uomo della panchina. Nella seconda parte del campionato, a queste nobili decadute non restano che i playoff per salvare una stagione tutta da dimenticare. Un vero peccato per queste società dal passato illustre vederle faticare per ritrovare la strada del professionismo. Ma anche questo è un segno del calcio che cambia.

Classifica

Rimini punti 45, Ravenna 40, *Lentigione 39, *Mezzolara 31, *Aglianese e Correggese 30, *Sammaurese 28, *Seravezza P., Athletic Carpi e Alcione 24, Prato 23, Real F. Querceta 21, Sasso Marconi 20, *Bagnolese 19, **Fanfulla e *Forlì 18, *Ghiviborgo 17, Tritium e *Progresso Castelmaggiore 16, **Borgo San Donnino 14.

---------

* Una gara in meno

 

                                                                                                               Lorenzo Jotti

 

 Gennaio 2022


News commentabile da utenti registrati - News commentabile da utenti non registrati
Pagina
-
Pagina






Oggi: 5 partite
Domani: 3 partite
#edicolaedintorni
TOFANI LORENZO 11/08/2000
CALCIO
Società
Campionati
Coppe
Torneo della Montagna
Comunicati FIGC
Calendario Partite
Archivio Storico
CALCIO E WEB
Comunicati società
Mercato
Tabella Promo-Retro
News
Forum
Figli di Un calcio Minore
91 minuto
Photogallery
MONDO CR
App
Facebook
Stadi
Oscar di calcioreggiano
Schedilettantina
Fantacalcio
Siti Amici
CALCIOREGGIANO
Utenti
Lavora con Noi
Risultati di CR sul tuo sito
Chi Siamo
Contatti
Mappa del Sito
Privacy Policy